ganoderma lucidum Ganoderma lucidum (Leyss.: Fr.) P. Karst. È uno dei Polyporalespiù diffusi, fa parte della Famiglia delleGanodermataceae, è saprotrofo, raramente anche parassita. La dimensione del cappello del fungo varia dai 5 ai 20 cm, di forma reniforme, semicircolare a ventaglio, la superficie è ricoperta da una crosta lucida laccata, di colore bruno-rosso, presenta un orlo ispessito, ondulato, di colore bianco-giallastro. Le spore sono di colore bruno. Il Gambo è alto circa 15-30 cmdiformacilindrica, irregolare, di colore simile al cappello o più scuro, in genere è disposto verticalmente od obliquamente rispetto alla pianta parassitata o al substrato di superficie. La consistenza dei tessuti del fungo, varia nel tempo da spugnosa e flessibile a coriacea tendente al legnoso, con sapore molto amaro e perciò non immediatamente commestibile. Si tratta di una specie molto comune, cresce in tutte le stagioni, e si trova naturalmente in quasi tutte le regioni italiane, predilige in particolar modo ceppi e rami interrati o alla base dei tronchi di latifoglie (Quercia, Pioppo, Frassino, Platano, Acero, Tiglio, Faggio, Robinia, Bagolaro e altri). In Europa e in Cina cresce naturalmente su querce e castagni, ma anche su latifoglie o conifere, mentre nei paesi tropicali si riportano casi di sviluppo sulla palma da cocco e sulla palma areca.reishi

I principi attivi più abbondanti nel Ganoderma Lucidum

I principi attivi presenti nel fungo Reishi sono circa 150, tutte sostanze molto attive farmacologicamente e importantissime per il mantenimento di un elevato livello di benessere fisico e psichico. Tra tutti questi principi attivi, quelli presenti in maggiore quantità sono il germanio organico, i polissaccaridi, i triterpeni tra cui l’acido ganodermico, gli steroidi ed infine gli alcaloidi. Proprietà terapeutiche del Ganoderma lucidum Questo fungo è tipico della fitoterapia tradizionale cinese e giapponese, venerato quasi come una divinità per le sue eccezionali proprietà medicinali. ed afrodisiache. In Cina lo chiamano Ling Zhi, ovvero “erba della potenza spirituale”, ed in Giappone Reishi. Il Ling Zhi viene utilizzato per la cura di una lunga serie di disturbi e patologie. In quanto i suoi principi attivi favoriscono le naturali difese immunitarie dell'organismo. La sua azione antiossidante, immunostimolante riequilibra e rinvigorisce il sistema immunitario, sollecitando una risposta endogena e ottimizzando le difese dell'organismo, mediante l'attivazione dei macrofagi, cellule immunitarie definite "natural killer”. Solitamente il Reishi in condizioni di immunodeficienza sostiene l'organismo contro le infezioni, esaltandone le difese immunitarie; viceversa, nel caso delle malattie autoimmuni (come artrite reumatoide, lupus eritematoso, morbo di Crohn), agisce attenuando efficacemente la reazione eccessiva, riconducendola a valori tollerabili. Il Ganoderma ha anche proprietà adattogene che sono in grado di aiutare l'organismo nei periodi di maggiore stress psico-fisico, avendo azione antinfiammatoria e antidolorifica può essere utilizzato per la cura di patologie infiammatorie croniche(artrite reumatoide), e anche per la cura di patologie batteriche e virali tipiche dell'infanzia, come le infiammazioni e le infezioni dell'albero respiratorio (faringiti, bronchiti, otiti, influenza e raffreddore), proprio grazie all’aumento di produzione endogena di Interferone, che rende l’organismo più resistente a virus e batteri. Il Reishi si rivela utile anche nell'asma, per la presenza in quantità notevoli di germanio, che favorisce l'ossigenazione dei tessuti e del sangue. Le proprietà antiallergiche si manifestano mediante il calo della produzione di istamine, il miglioramento dell'ossigenazione cellulare e la riduzione dell'infiammazione di pelle e mucose. Fra le numerose proprietà salutari del Reishi si annovera anche la capacità di normalizzare il metabolismolipidico e glucidico per regolare i livelli di colesterolo e glicemia, e come cardiotonico. Il fungo pare esplichi gran parte delle sue funzioni a livello vascolare, dove riduce la pressione sanguigna quindi può essere indicato ai soggetti ipertesi e contrasta il colesterolo cattivo, responsabile dell’occlusione di vene e arterie e quindi di conseguenze anche molto gravi, come infarto e ictus. Sempre a livello di vasi sanguigni, il Ganoderma lucidum sarebbe preventivo delletrombosi, poiché ricco di principi attivi fluidificanti del sangue. L’assunzione di fungo Reishi accelera il metabolismo, perciò può essere utile per bruciare grassi più velocemente o come coadiuvante delle diete. Il Reishi quindi è indicato come supporto per le difese dell'organismo, per favorire lo stato di benessere e di salute di tutti gli individui, a tutte le età, e in modo particolare degli anziani, nei quali aumenta l'energia vitale e le facoltà intellettive, contrastando la perdita di memoria. Si ipotizza che l'azione benefica del Reishi sia da imputare alla sinergia dei suoi numerosi principi attivi, che, usati singolarmente, non produrrebbero gli stessi risultati, mentre in questo fungo la loro associazione potenzia ed esalta l'attività di ciascun componente. L'assunzione contemporanea di vitamina C migliora inoltre l'assimilazione del Reishi. ganoderma lucidum proprieta Modalità di assunzione Si consiglia di usare quotidianamente il reishi come integratore: al fine di essere meno soggetti a malattie da raffreddamento e di godere di un stato di benessere generale. Il fungo deve essere conservato in un recipiente ben chiuso, all’asciutto e possibilmente in un luogo buio. È meglio non tenerlo in frigo, perché la polvere assorbe l’umidità, pertanto potrebbe produrre muffe. In commercio si trova in forme diverse, ad esempio è disponibile in capsule (questo modo di assunzione è molto pratico, ma non garantisce l’adeguata assimilazione dei principi attivi, perché per una dose sufficiente dovrebbero essere assunte più capsule). È possibile assumere il reishi anchesotto forma di tè, ma questo tipo di assunzione non è sempre pratico ed il sapore è tutt’altro che gradevole, inoltre non tutte le sostanze contenute nel fungo sono solubili in acqua e c’è il rischio che alcune vengano distrutte dal calore. Quindi il metodo di assunzione più valido risulta sotto forma di reishi puro, in polvere la polvere deve essere veramente naturale e trattata in modo speciale (solo così viene garantita l’assimilazione ottimale). A tal fine si consiglia di versare un cucchiaino raso di polvere in poca acqua, così da coprirla completamente. Lasciare in ammollo per alcune ore e consumare il preparato insieme al liquido di macerazione, facendolo sedimentare con un po’ d’acqua. In questo modo si sfruttano anche le proprietà delle scorie e delle fibre del fungo, che contribuiscono a pulire e a depurare l’intestino.

Effetti collaterali e controindicazioni

Come tutti i rimedi naturali, anche il Ganoderma lucidum non manifesta particolari effetti collateralie relative controindicazioni. In ogni caso si sconsiglia l’assunzione, in caso di ipersensibilità o reazione allergiche ai funghi, né qualora si soffra di particolari patologie. Tra le quali problematiche relative alla coagulazione del sangue, pressione bassa e ipoglicemia, ma anche in concomitanza con farmaci come gli anticoagulanti, gli immunosoppressori, i medicinali per il controllo del colesterolo, i cortisonici. L’assunzione non è adatta, infine, durante la gravidanza e l’allattamento. Lorena