Pianta Noni Il Noni (Morinda citrifolia L.) è una pianta appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Conosciuta nelle Isole del Sud Pacifico come Nonu. Il noni è un piccolo albero sempreverde, con altezza di solito compresa tra 3 e 6 m. Le foglie sono ellittiche o ovate e piuttosto grandi da 20 a 45 cm. I fiori di colore bianco, sono riuniti in infiorescenze globose. Il frutto è in realtà un sincarpo (fusione di molti piccoli frutti in un'unica massa) I frutti del Noni nascono sullo stesso ramo in tempi successivi per cui si possono avere dei frutti maturi, frutti acerbi, frutti in fiore e boccioli che daranno origine a nuovi frutti. Il noni maturo, assume una colorazione giallo biancastra e traslucida. ed esala un odore che richiama alla mente quello del formaggio stagionato. Il Nonu cresce dovunque nelle isole del Sud Pacifico, ma quello di ottima qualità si trova nei terreni di origine vulcanica delle isole Tonga, Figi, Tahiti, Cook, Salomone, Samoa ed Hawaii. Le genti delle isole Fiji, Samoa e Raratonga usavano il frutto del Noni sia nella forma cruda che cotta. Tradizionalmente il frutto veniva raccolto prima della maturazione completa e collocato sotto il sole. Dopo aver maturato, si riduceva in poltiglia ed i succhi che ne fuoriuscivano venivano estratti attraverso un panno. Le foglie del Noni venivano utilizzate per la preparazione di un piatto a base di verdure e la resistenza e l'elasticità delle foglie stesse venivano usate come involucro per la cottura del pesce. Le popolazioni della Polinesia conoscono e usano questa pianta miracolosa dalla notte dei tempi per migliorare il proprio benessere. I guaritori Polinesiani utilizzano foglie, radici, cortecce, fiori e frutti del Nonu in modo da poter preparare rimedi efficaci per la cura di svariate malattie. succo di noni

Succo di Noni Proprietà

Le principali sostanze nutrienti presenti nella morinda citrifolia sono: antiossidanti, acido deacetilasperulosidico, niacina, caroteni, acido linoleico, acido caprilico e caproico, antrachinoni, flavonglicosidi, beta-sitosterolo, flavonoidi, catechina, aminoacidi, proteine, carboidrati, fibre alimentari, fruttosio. Alcaloidi in particolar modo proxeronina precursore della xeronina. Le cumarine di cui presente i maggior quantità la scopoletina. Terpeni e terpenoidi. Inoltre, il frutto di Noni e ricco di Sali minerali: magnesio, ferro, potassio, selenio, zinco, calcio, sodio, rame e zolfo. Nella medicina naturale viene usato per curare svariati problemi di salute. Recenti studi scientifici hanno confermano che il Nonu può essere usato per rafforzare il sistema immunitario e per la cura delle infezioni Polmonari. Inoltre favorisce la rigenerazione cellulare in presenza di cellule danneggiate. È indicato contro il mal di denti, mal di gola, tosse, catarro. ed in presenza di gengiviti e micosi orali. Risulta essere anche un ottimo antibiotico, antimicrobico ed antibatterico. Inoltre viene usato contro mal di schiena, artrite, dolori addominali, Gonfiore Addominale, Vermi Intestinali. Diarrea, disturbi del tratto urinario e come regolatore del ciclo mestruale. Il succo della morinda citrifolia, agisce anche come precursore della ghiandola pineale, favorendone il funzionamento e la secrezione. In base ad uno studio clinico e stato confermato che i costituenti del frutto del Nonu raggiungono la loro massima funzione curativa due ore dopo l'ingestione ed iniziano ad indebolirsi dopo quattro ore, quindi per ottenere i massimi benefici è consigliabile somministrare il Nonu molte volte al giorno in dosaggi scaglionati o divisi piuttosto che una o due volte al giorno.   succo di noni proprieta

Come si assume il succo di Morinda citrifolia

In genere il succo di Noni in commercio può essere acquistato puro al 100% oppure miscelato con altri frutti (mela, uva e mirtillo), allo scopo di migliorarne il sapore. Si consiglia di assumerlo lontano dai pasti preferibilmente a digiuno ed attendere almeno mezzora prima di mangiare, per favorirne l’assorbimento È preferibile comprare il succo senza conservati e proveniente da agricoltura biologica. Sarebbe meglio non assumere il succo di noni insieme a latte, caffe, o alcol Per ottenere dei benefici è indispensabile consumarlo regolarmente ed in modo continuativo per almeno un mese.  

Noni Controindicazioni e Avvertenze

Si sconsiglia l’assunzione del succo del nonu in gravidanza e durante l’allattamento al seno, in presenza di patologie renali, nei soggetti con patologie epatiche o diabetici ed in generale per tutte le persone che hanno malattie croniche e preferibile sentire il parere del proprio medico curante prima dell’assunzione di. Lorena