La cistite: come sconfiggerla in modo naturale

Bere un bicchiere di acqua calda al mattino, a digiuno, favorisce la digestione e accelera il metabolismo.

La cistite è una infiammazione batterica della vescica. La popolazione femminile è più colpita rispetto a quella maschile e la patologia si presenta talvolta ciclicamente.

Ciò è dovuto alle peculiari caratteristiche dell’apparato urinario femminile.

Viene comunemente curata con un antibiotico naturale, la fosfomicina.

Anche i medici tuttavia consigliano un uso prudente degli antibiotici. Il loro uso improprio può rendere infatti i batteri più resistenti.

Per guarire bisogna seguire anche alcune semplici regole alimentari.

Bere molta acqua

Bere molta acqua lontano dai pasti contribuisce all’eliminazione dei batteri e regolarizza la consistenza delle urine.

Frutta e verdura nemiche della cistite

Consumare frutta e verdura favorisce il ritorno alla normalità della vescica. Particolarmente utili a combattere la cistite sono i frutti rossi e le pere.

Il caldo estivo può favorire l’insorgere della malattia. In questo caso anguria e melone sono dei veri e propri toccasana.

La verdura deve essere preferibilmente cotta al vapore.

Yogurt e fibre

Il benessere dell’intestino e della flora intestinale influisce positivamente sulla guarigione dalla cistite.

Perciò giova mangiare yogurt, legumi e in generale alimenti ricchi di fibre.

Tisana di Aloe Vera cover
Tisane alle erbe e tè verde facilitano la guarigione dalla cistite.

 

Bere tisane detossinanti

Il processo di guarigione dalla cistite può essere velocizzato bevendo tisane alle erbe . In particolare, recenti studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia del tè verde. Del resto le sue capacità detossinanti sono da tempo note all’erboristeria.

Le tisane alle erbe sono invece molto utili per alleviare i sintomi e velocizzare la guarigione. Si distinguono tisane diuretiche (ortica e pungitopo), antisettiche (erica e ginepro) e antispastiche (camomilla e lavanda).

semi peperoncino
Nella fase acuta della cistite è assolutamente vietato consumare cibi piccanti.

Cosa evitare se si ha la cistite

Quando ci si ammala di cistite si deve seguire una dieta particolare. Bisogna infatti eliminare dalla propria alimentazione alcuni cibi e bevande. In breve, è necessario evitare caffè e dolci, salumi, formaggi e bevande alcoliche.

E’ meglio anche evitare del tutto i cibi piccanti.

 

CISTONORM – 20 bustine- Integratore alimentare a base di Vitis Vinifera (bioflavonoidi) Pompelmo semi, Mirtillo rosso, con stevia
  • L’azione sinergica dei nutrienti contenuti in cistonorm è utile per la funzionalità delle vie urinarie
  • Si consiglia l’assunzione di una bustina al giorno di cistonorm sciolta in un bicchiere d’acqua (200 ml) la sera prima di coricarsi, a vescica vuota, per 20 sere consecutive
  • Per una buona profilassi, ai cambi di stagione o in momenti di forte stress, si consiglia l’assunzione di 10 bustine di cistonorm al mese per 3 o 4 mesi consecutivi
  • Il prodotto non presenta effetti collaterali e controindicazioni se non in soggetti notoriamente sensibili ai principi attivi contenuti. è interamente formulato e prodotto in italia
  • Non eccedere la dose giornaliera consigliata; gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata, ed uno stile di vita sano
PREZZO: 17,00€ 19,13€
Risparmi: 2,13€ (11%)


Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami