Il pane nuvola: gluten free e amato dagli sportivi

E’ possibile fare il pane senza farina? Che abbia un buon sapore, ma sia senza carboidrati e adatto a tutte le esigenze dietetiche, in particolare a quelle degli sportivi e dei celiaci? Che si possa usare per fare la scarpetta o per essere farcito con la mortadella?

Ebbene sì. La new entry della cucina italiana è il pane nuvola o cloud bread. Scopriamo insieme le caratteristiche che lo rendono così speciale, grazie  alle risorse del web.

Il pane nuvola

Il pane nuvola ha tre semplici ingredienti: uova, formaggio fresco e agenti lievitanti. Seguendo una delle tante ricette reperibili sul web, si crea un impasto. Successivamente si fodera una teglia con carta da forno e vi si adagiano cucchiaiate di impasto. E’ molto importante ricordarsi di schiacciare leggermente le forme di impasto con la parte convessa del cucchiaio.

PREZZO:

Perché piace questo prodotto da forno?

Non si tratta dunque di vero e proprio pane, ma di un prodotto da forno che ne imita la consistenza, senza ovviamente avere lo stesso sapore.

Il cloud bread è molto apprezzato dagli sportivi e da chi segue una dieta ipocalorica; viene particolarmente utile ai celiaci, in quanto è gluten free, e a chi deve tenere sotto controllo la glicemia.

Del resto, il pane nuvola può essere un ottimo antipasto e può essere arricchito con altri ingredienti. Basta avere un po’ di fantasia!

PREZZO:

La variante senza lattosio e lievito

E’ stata di recente brevettata una variante del cloud bread adatta anche agli intolleranti o agli allergici al lattosio e al lievito. Si tratta del pane nuvola zero, creato e registrato dal brand Nuvola zero. Oltre al pane, Nuvola zero ha ideato anche altri prodotti alimentari senza glutine, lattosio, lievito e carboidrati: pizza, pancake, snack, burger e muffin, tutti rigorosamente a prova di ogni intolleranza e allergia.

 

Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami