Il fico d’India: proprietà e virtù dell’Opuntia

Il fico d’India è una pianta originaria del Messico, introdotta in Europa e in Africa dagli spagnoli dopo la scoperta dell’America.

Si tratta di una pianta grassa, caratterizzata da spesse pale spinose. I suoi frutti sono ricoperti di aculei, con all’interno una polpa dal sapore dolce e ricca di semi. Essi sono a polpa gialla, bianca o tendente al violetto.

Foglia spinosa di fico d'India con qualche fico

Cresce spontaneamente e i frutti si possono raccogliere nel periodo estivo. Esiste anche una varietà di fico d’India che fiorisce a ottobre, grazie a una tecnica agricola detta “scozzolatura”. “I fichi della varietà tardiva sono chiamati Scozzolati o Bastardoni”.

Proprietà del fico d’India

I fichi d’India sono costituiti per l’80% di acqua e forniscono 50 kcal ogni 100 g. Hanno inoltre un alto contenuto di sali minerali, tra i quali fosforo, calcio, magnesio e potassio.

Contengono infine la vitamina C e la provitamina A, utile nella prevenzione dei tumori.

Benefici di questa pianta

I fichi d’India maturi contrastano la stitichezza. Inoltre, poiché sono molto ricchi di fibre, aumentano il senso di sazietà. Vengono perciò molto utili nelle diete ipocaloriche.

Questi frutti inoltre riducono il colesterolo e facilitano l’eliminazione di tossine e liquidi in eccesso.

Antiossidanti e dissetanti, proteggono lo stomaco e leniscono i problemi alla mucosa gastrica.

Le pale e l’estratto di fico d’India

Dalle pale del fico d’India si estrae un gel con proprietà cicatrizzanti e disinfettanti. Infine l’estratto della pianta è presente in molti shampoo e prodotti per capelli, in quanto stimola la crescita dei capelli. Può anche essere trovato sottoforma di olio, ottimo per la cura della pelle:

I fichi d’India in cucina

I fichi d’India si consumano freschi e se ne ricavano “succhi, liquori, gelatine, marmellate”, gelati.

Anche le pale possono essere mangiate. Si consumano fresche oppure conservate in salamoia. Si mettono sottaceto e possono essere candite. Una ricetta molto gustosa prevede la panatura delle pale e la frittura in padella.

 

Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami