Come Guarire Naturalmente la Tiroidite di Hashimoto

Come Guarire Naturalmente la Tiroidite di Hashimoto

Prima di capire come si possa guarire attraverso l’utilizzo di un rimedio naturale, bisogna imparare a diagnosticare quel che si intende curare e cercare di inquadrarlo all’interno di una sintomatologia ben precisa.

Quando si parla della tiroidite di Hashimoto, come nel nostro caso, si intende una malattia autoimmune della tiroide che provoca generalmente un abbassamento della produzione di ormoni tiroidei.

Detto così potrebbe risultare un po’ ostico da comprendere ma non allarmante: in realtà se non si prendono i giusti accorgimenti, tutti gli organi del corpo possono essere coinvolti in maniera irrimediabile, quindi ciò significa che se non si corre ai ripari alle prime avvisaglie, potremmo anche incorrere in un ingigantimento del problema.

 

Capire la Tiroidite di Hashimoto

La tiroide infatti è una ghiandola posta all’interno del collo che produce ormoni che a loro volta svolgono un ruolo fondamentale nell’equilibrare il metabolismo del corpo ed il funzionamento di molti organi vitali tra cui i reni, il fegato, ma anche il cuore ed il cervello. Perfino la pelle risente delle alterazioni che possono verificarsi in seno a questa piccola ghiandola a forma di farfalla.

Moltissime donne soffrono di disturbi legati al funzionamento della tiroide ed è stato stimato che almeno una donna su otto sviluppa, nell’arco della sua vita, una affezione alla tiroide, tra le quali la più comune e frequente è la tiroidite di Hashimoto.

I sintomi più comuni sono la stanchezza, debolezza, cali di memoria, mancanza di concentrazione e sonnolenza diurna; necessità di dormire più delle 8 ore standard, dolori muscoscheletrici, alterazioni del ciclo mestruale, caduta dei capelli, ma anche ingrassamento e stitichezza.

Nella maggior parte dei casi, la tiroidite di Hashimoto porta a una tiroide cronicamente ipoattiva e al bisogno di assumere un ormone sostitutivo sintetico, detto levotiroxina.
Sintomi Tiroidite di Hashimoto

Guarire la Tiroidite di Hashimoto con l’Alimentazione

Ad ogni modo, aiutare la tiroide a guarire attraverso l’alimentazione è possibile. Come?

Utilizzando una dieta antinfiammatoria, primo vero passo utile per riuscire a risolvere questo problema.

In questa sede, proponiamo quindi all’attenzione di chi ha necessità di intraprendere questa strada alimentare, tutta una serie di cibi che andrebbero valorizzati. Tra questi, sicuramente il pesce “grasso”, cioè il salmone, le sardine, lo sgombro che sono ricchissimi di acidi grassi omega 3.

Anche l’olio extravergine d’oliva, se usato a crudo in sostituzione al burro o all’olio di semi, potrà fornire un valido contributo di grassi monoinsaturi utilissimi per riequilibrare la vostra tiroide.
Non solo. Frutta fresca e verdura biologiche, dovrebbero essere assunte almeno due volte al giorno. E poi: zenzero. Abbondate anche per rinfrescare le vostre pietanze. Se non vi piace allora puntate sulla curcuma.

 

Risolvere in Modo Naturale la Tiroidite di Hashimoto: Consigli Pratici

Sarebbe bene anche cercare per quanto possibile di sostituire i cereali raffinati con i cereali integrali ed eliminare lo zucchero. Anche le bibite molto zuccherate, i dolci, sarebbe meglio evitarli in quanto nuocciono alla tiroide di Hashimoto.

Utilissimo alternare proteine animali e vegetali, limitare i grassi saturi ed eliminare quelli idrogenati e parzialmente idrogenati.
I rimedi naturali sono sempre i più apprezzati. E l’alimentazione è il primo vero passo verso il benessere del corpo. Mai sottovalutarlo, anche per problematiche più importanti.

 

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

30 Commenti

  1. Buonasera,
    la tiroidite è davvero una brutta bestia ma si può guarire.
    La differenza la fa il tipo di approccio e la velocità d’azione con cui si interviene.
    Soprattutto la “testa” fa molto e partecipa attivamente alla distruzione della malattia.Ci sono ottime cure naturali ma devono essere prescritte da persone competenti affiancato da un lavoro di consapevolezza di ciò che sta accadendo.
    Le persone che soffrono di tiroidite hanno o hanno avuto problemi di “comunicazione” , non riescono a esprimere fino in fondo i loro pensieri specie legati all’ambito famigliare, sono remissivi e accettano di buon grado le situazioni spiacevoli anche se le vivono male e hanno spesso un nodo in gola (metaforicamente parlando) che non va giù e che si è così cronicizzato a volte da essere rimosso consciamente, ma non dalla nostra mente! Non è psicologia spiccia, ma c’è molto di vero. Trattenere rabbia e emozioni soprattutto a livello della gola causa questo.
    Ci si può aiutare anche con l’alimentazione; vi sono dei cibi che tendono ad infiammarla di più peggiorando il problema altri che le giovano.
    La ghiandola tiroidea ha funzioni importantissime e se riusciamo a vincere questa battaglia allora sarà come rinascere ancora.
    Sono naturopata e posso affermare ciò che dico.
    La strada è lunga ma è meglio della schiavitù dei farmaci, peraltro tossici e impigriscono ancora di più la tiroide senza via di uscita.
    Bisogna avere la fortuna di trovare le persone giuste che ci aiutino nella guarigione e che non ci vedano solo come una ghiandola malata.
    Infine, data la gravità della malattia e le reali difficoltà di azzeccare la strada giusta per guarire, non trovo siano giusti commenti miscredenti che tagliano le speranze a chi invece è davvero rimasto questo barlume di luce a cui appigliarsi e che dà spesso invece buoni risultati.
    Ripeto che la differenza comunque è nel nostro modo di affrontare la malattia e soprattutto nel continuare a vederci come persone sane e non malate.
    Infine auguro a tutti di guarire nel modo in cui si ritiene migliore per sé stessi… ma di guarire!
    UN abbraccio a tutte le persone che vivono questa situazione.

    • ma ..mi scusi..come fa Lei a dire tante castronerie e inesattezze in una volta sola!non si rende conto di aver detto delle cose molto e tremendamente generali e inesatte che avranno come effetto quello di deviare il pensiero di chi affetto da tiroidite specie autoimmunitaria si affida in principio a uno specialista?ad esempio in soggetti con tiroidite autoimmunitaria dove il tessuto tiroideo sofferente è stato già sostituito da tessuto fibroso mi spiega a cosa le serve disinfiammare la tiroide? avrà sempre una tiroide deficitaria in una percentuale variabile..avrà sempre un deficit di produzione ormonale e un tsh marcato..o per caso voleva sostenere che disinfiammare la tiroide portava come conseguenza a una normale produzione ormonale?perché non sarebbe vero..infatti il processo infiammatorio è direttamente proporzionale alla mancata produzione ormonale..meno produce la tiroide ed è deficitaria più la tiroide viene stimolata a produrre e si infiamma (cioè si infiamma perché non produce in questo caso..come farebbe a produrre disinfiammando se già non produceva prima!). bisognerebbe dare informazioni corrette ..non alla carlona!il problema dei naturopati e affini è proprio questo,spiegare e risolvere a tutti costi delle serie patologie raccontando favole.

      • Ciao a tutti sono una naturopata ma concordo con helsy. E la mia opinione è che state cercando di farvi pubblicità e trovare clienti, credo nella medicina naturale ma le malattie autoimmuni vanno curate con farmaci se serve e con rimedi naturali di supporto,screditare la categoria dei naturopati con ciarlatani che illudono non va bene !!

    • Sei una grande.io sono guarita facendo meditazione sul quinto chakra che appunto è il chakra della comunicazione. Il mio problema era il dialogo a senso unico con i miei genitori. Una volta individuato il punto, se ne sono andati anche gli anticorpi autodistruttivi

    • Sono Loredana da Roma .soffro di tiroide di hashimoto da tanto tempo.mi sento malissimo.sonnolenza spesso in mattinata ,scarsa concentrazione .prendo eutirox 0.75 .nessun risultato .per favore se mi potete aiutare .esiste una cura in erboristeria o un altra .grazie

    • ciao cinzia ! sono felice di averti letto! E’ questa la battaglia che sto vivendo da quattro anni! Sentire l e tue parole mi da forza vorrei poter parlare con te SAI E’ DURA ! nessuno crede che si possa guarire ma io ero guarita! 10 anni fa! paola.macioce66@gmal.com TANTA VOGLIA DI GUARIRE, nonoistante tutto! GRAZIE INFINTE per il tuo abbraccio!!!! la solitudine nel affrontare i complessi problemi da affrontare per guarire è TANTA ROBA!!!! un saluto paola grosseto Vorrei contattarti in privato se e possibile! PAOLA 3478834240

  2. Ciao Cinzia,
    potrei anch’io contattarti ?
    Mi chiamo Giorgio il mio TSH è a 3,9
    il mio medico vuole che inizi con Eutirox.
    Mi ritrovo completamente in quanto hai esposto.
    Grazie per un tuo eventuale riscontro.

    • Oltre ai saggi consigli di Cinzia Zedda, proporrei di associare anche terapie naturali, PRANOTERAPIA, BIO ENERGOTERAPIA, l’intento e’ proprio di rafforzare ed equilibrare le energie del corpo al fine di accrescere il bene fisico mentale, in primis dobbiamo essere forti per lottare quindi iniziamo dal superare la depressione per un nuovo stimolo di vita di conseguenza tutto il sistema immunitario si rafforzera’. Aggiungerei che l’aiuto di un psicologo non guasta. Con questo metodo ho gia’ guarito alcuni casi, riportando la gioia di vivere.

  3. Ho letto quello che hai scritto e mi ci ritrovo ma soprattutto non mi piace pensare di prendere per tutta la vita medicine. Quindi se hai un sistema naturale e saprai dirmi dove rivolgermi ti ringrazio. Saluti

  4. Ciao Cinzia, anche io come gli altri user, vorrei sapere di più, è davvero possibile liberarsi dalla schiavitù dell’eutirox (o tirosint nel mio caso) ?
    Mi piacerebbe avere maggiorni informazioni in più
    Vi ringrazio per questo spazio di condivisione
    Saluti
    Matteo

  5. Ciao Cinzia, ci combatto da anni, ho provato diversi medici omeopatici, diete, ma ho il tsh a volte a 24. Non ho mai preso Eutirox, ma non risolvo. Da dove posso cominciare?

  6. Ciao Cinzia ho appena letto il tuo post, soffro di ipo hashimoto in cura con compressa ibsa. Mi piacerebbe poter capire come migliorare il mio stato in modo naturale. Grazie mille

    • salve adele mi scusi se mi permetto..l’ormone tiroideo esterno lo dovrà assumere sempre. non si aspetti copertura in tal senso da medicina naturale omeopatica poiché non esiste un preparato naturale che possa sostituire a pieno la tiroxina.difidi vivamente da chi le promette questo. per giunta non so nemmeno se pubblicheranno queste righe visto che non hanno pubblicato altre righe a scredito delle inesatezze di qlcn.

  7. Ho letto di tiroiditi di hashimoto guarite con il digiuno, e altre con l’alimentazione, tipo :bere sempre caldo, eliminare farine formaggi e zucchero…e poi… CANTARE,appena possibile, in macchina, in bagno, mentre si fanno le pulizie…

  8. ho la tiroidite di Hashimoto, prendo eutirox (2 dosaggi diversi), faccio tanto sport e curo la mia alimentazione. Sono in forma, sto bene e non mi sognerei mai di smettere la cura. Perchè?
    Semplicemente non esiste guarigione dalla tiroidite di Hashimoto, è una malattia cronica. Il vostro sistema immunitario attacca la tiroide, non si “parlano” e il sistema immunitario la vede come qualcosa di estraneo che va eliminato. Rassegnatevi questa malattia è scritta nel vostro, nostro, DNA.
    Sospendere le cure significherebbe creare scompensi ormonali importanti, visto che gli ormoni tiroidei sono fondamentali per la maggior parte dei processi vitali (esempio: pressione e battiti cardiaci, gli altri potete leggerli da voi).
    Secondo voi ha senso? nel 2017 ancora siete li ad interrogarvi se prendere le medicine sia un male? ma meno male che sono!! non sono una schiavitù, sono la vostra salvezza.
    Quello che guarisce sono le infiammazioni della tiroide, che con hashimoto non c’entrano nulla.

  9. Come si può guarire ? Io ho smesso zuccheri latticini glutine , ho seguito la dieta del gruppo sanguigno ed ho iniziato ad abbassare eutirox . Spero riuscire a togliere questo farmaco .

  10. Ciao Cinzia,
    Mi hanno diagnosticato l’hashimoto da circa due mesi, voglio trovare una soluzione,mi puoi aiutare?
    Ringrazio a tutti per questo spazio di condivisione
    Saluti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*