Quando e perchè mangiare frutta

Quando e perchè mangiare frutta

Molti credono che per trarre beneficio dalla frutta basti mangiarla ma non è così semplice quanto si pensa.
E’ importante sapere QUANDO mangiarla.

Cosa significa mangiare la frutta in maniera corretta?

SIGNIFICA NON MANGIARE LA FRUTTA DOPO I PASTI!
LA FRUTTA DEVE ESSERE MANGIATA A STOMACO VUOTO

Se segui questa regola la frutta assumerà un importante ruolo disintossicando il tuo corpo, fornendo una grande quantità di energia per la perdita di peso e per altre attività del tuo organismo.

Ad esempio se tu mangiassi due fette di pane e poco dopo due fette di frutta, quest’ultima sarebbe pronta per finire nell’intestino ma tale processo verrebbe impedito a causa del pane ingerito poco prima:
l’intero pasto si decompone, fermenta e si trasforma in acido e quando il frutto entra a contatto con i succhi gastrici e il cibo nello stomaco, l’intera massa di cibo comincia a rovinarsi.

E’ importante dunque mangiare la frutta a stomaco vuoto o prima dei pasti.

Spesso sentiamo persone lamentarsi: “ogni volta che mangio l’anguria rutto”, “quando mangio la banana devo correre in bagno”, ecc.
Se si mangiasse la frutta a stomaco vuoto tutto questo non accadrebbe!
La frutta mescolandosi con la putrefazione degli altri prodotti alimentari produce gas, fermenta e farà gonfiare lo stomaco!

Secondo il dottor Herbert Shelton (educatore alla salute, vegetariano, fautore del crudismo e del digiuno terapeutico, fondatore della corrente naturopatica chiamata igienismo) tutti i frutti diventano alcalini nel nostro corpo se mangiati in maniera corretta.

Mangiare correttamente frutta è il segreto della bellezza, longevità, salute, energia, felicità e peso forma.

Bevi solo succhi di frutta fresca, mai in brik o lattina e nemmeno succhi riscaldati.
Non mangiare frutta cotta perché la cottura distrugge tutte le vitamine e i nutrienti.

Mangiare frutta è meglio che bere un succo di frutta.
Qualora decidessi di bere un succo bevilo lentamente cosicché questo si mescoli con la saliva prima che venga deglutito.

Bastano tre giorni di sola frutta per notare cambiamenti sul tuo corpo.
Ti sorprenderai degli effetti benefici che apporterà sul tuo organismo e sul tuo volto!

Un altro consiglio è quello di non bere mai acqua fredda dopo i pasti.
L’acqua fredda reagisce con gli acidi della digestione e tenderà a far solidificare il pasto appena consumato, rallentando la digestione.
Il composto liquido viene assorbito dall’intestino molto più velocemente rispetto al cibo solido.

Perchè essere Vegano

Perchè essere Vegano

Per prima cosa voglio dire che ho iniziato a mangiare vegano perchè semplicemente il mio corpo che ha preferito non mangiare carne, pesce, uova e latticini.

Mi resi conto che non mi piacevano più e riconobbi una sorta di repulsione nei confronti di questi prodotti, che mi stavano rendendo pesante e cattivo; sono diventato consapevole di questo fatto quando ho sentito, dopo aver mangiato solo cibo vegano, la differenza nel mio corpo che ha iniziato a percepirsi grande, pieno di energia, con la mente libera e con una profonda pace nell’anima. Mi sono allineato a chi sono veramente e adesso, ogni giorno, posso godermi la sensazione di leggerezza e tutto sembra più facile.

Molte persone mi chiedono perché sono vegano e come diventarlo, cosa mangia un vegano e alcune ricette della dieta vegana.

Potrei elencare molte ragioni, ma, l’unico modo per capirlo, è di provarlo su se stessi un pranzo Vegan, prendendo la decisione e intraprendendo questa esperienza. Ma per il fatto che loro hanno mostrato un certo interesse, voglio condividere alcuni miei personali motivi sul perché e sul come essere vegano.

Perche' essere vegano

Tu Sei quello che Mangi

Probabilmente hai sentito l’espressione “tu sei quello che mangi”, chiaro se mangi una noce non diventerai una noce, ma se mangi foglie verdi ricche di clorofilla avrai maggiore forza di vita, in quanto proviene direttamente dal sole. Lo stesso vale con tutta la frutta, la verdura, i semi e i cereali, questi ti daranno vitalità.
La carne non ha quella stessa forza di vita e probabilmente puoi immaginare che tipo di energia essa contiene. Non è qualcosa di vivo e ovviamente non ti renderà vivo. Alcune persone dicono di aver bisogno di carne per ottenere proteine (in realtà, si possono trovare migliori fonti di proteine nei semi e nelle piante, lo stesso vale per tutte le sostanze nutritive) o che sono stati sviluppati per avere un ciclo evolutivo oppure che i nostri denti sono stati progettati per questo scopo (come dei predatori, se questo è quello che pensi e credi, è giusto per te, è la tua scelta).

 

Mangiare Vegano e Amare il Pianeta

La mia intenzione è di non offendere nessuno, non c’è niente di male se includi prodotti animali nella tua dieta e ho completamente capito che se lo fai è la scelta giusta per te, se sei felice in questo modo va bene, ma se non lo sei, puoi continuare a leggere questo articolo.
Per creare armonia dobbiamo prenderci cura degli animali, perché siamo fortunati ad avere un’intelligenza tale da permetterci di educarli; essi sono come dei fratellini per la razza umana, condividiamo il pianeta con loro, anche loro hanno emozioni e sono dotati di intelligenza, si tratta quindi di circostanze davvero simili.
Se si sentono attaccati vogliono difendere loro stessi, così come facciamo noi.

Non abbiamo bisogno di mangiare prodotti animali per vivere.

La ricerca e le indagini hanno dimostrato che i vegani hanno una percentuale più bassa di malattie e una vita più lunga. Se si tratta di gusto, basta provare le varie alternative perché hanno sapori molto stuzzicanti che rendono il loro gusto migliore; ci sono una straordinaria gamma di prodotti privi di sostanze lattiero-caseari e di carne/pesce composti da soia, proteine vegetali, seitan, noci, ecc…

 

Diventare Vegano

Se sei entusiasta di diventare vegano, ecco alcuni consigli per la mia dieta che esclude anche alcool, droga, zucchero raffinato e prodotti alimentari modificati; non è qualcosa di rigoroso, non segue delle regole, ha un sacco di varietà e basta solo scegliere quello che c’è a disposizione e usare un po’ di fantasia del momento:

1. Inizia la giornata con un frullato verde o un succo di frutta. Spinaci, cavoli, sedano, mela e barbabietola sono alcuni degli ingredienti principali. Poi si può aggiungere un po’ di limone, zenzero, cannella, uvetta, cioccolato.

2. Durante il giorno, puoi consumare altri frullati o qualsiasi altra cosa desideri. Insalate (non solo lattuga), ci sono un sacco di foglie verdi, verdure, noci e condimenti, germogli di lenticchie, fagioli, ceci, frutta, patate, patate dolci, zucche, noci, cereali, funghi..

3. Scegli e promuovi prodotti biologici. È meglio evitare pesticidi, prodotti chimici e utilizzare prodotti biologici che contribuiscono al naturale e sano sviluppo del nostro ambiente.

 

La ragione principale che dovrebbe spingere ogni essere umano a voler diventare vegano non si limita al fatto che è uno stile di vita più sano, ma è anche qualcosa di etico e ci rende consapevoli degli effetti positivi che possiamo fare al nostro corpo, alla qualità della nostra vita e a tutto il nostro pianeta.

Mirko

 

Letture Consigliate

Diventare Vegani  Nuovo Cucchiaio Verde

 

 

 

 

 

 

 

 

f.i.