[et_pb_section admin_label="section"][et_pb_row admin_label="row"][et_pb_column type="4_4"][et_pb_text admin_label="Testo" background_layout="light" text_orientation="left" use_border_color="off" border_color="#ffffff" border_style="solid"] La dieta è un vero evento nella vita di ognuno al quale si arriva quasi sempre impreparati. Incominciarla con l'anno nuovo, con la nuova settimana, alla fine di un ciclo vitale, in coincidenza con un momento particolare della propria vita, sono tutte le scusanti che utilizziamo di solito per non incominciarla. Talvolta dietro la necessità di una alimentazione di questo tipo, vi è un bisogno ancor più intimo o addirittura inconscio che conduce a vederla come uno scoglio impossibile da superare. Ma la motivazione per la quale solitamente ci si sottopone ad una dieta alimentare o dimagrante che sia, è sempre quella di contribuire al nostro benessere fisico.  

Dieta rapida, diete veloci: non esiste una bacchetta magica

Ciò che molto spesso non si tiene in conto quando si affronta una dieta è la necessità e l'importanza che questa sia quanto più possibile graduale. Si vorrebbe una bacchetta bacchetta magica pronta all'uso che in quattro e quattr'otto fosse capace di fornirci un valido aiuto per raggiungere il nostro obiettivo. Ovviamente, la realtà dei fatti è ben diversa. Sottoporsi ad un regime alimentare sano e soprattutto capace di apportare qualche beneficio in termini salutari, non è cosi semplice come sembra. Esistono tante tipologie di diete come la dieta metabolica, le diete dissociate che consentono di ristabilire l'equilibrio, ma si tratta sempre di risultati che possono essere raggiunti per tappe e con qualche sacrificio.  

Quando la dieta è una questione di equilibrio

Indicate al fine di risolvere tutte le patologie derivanti da un'alimentazione non corretta, sono utili al fine di smaltire un accumulo di tossine. L'assunzione di cibi ricchi di grassi o poveri di vitamine e minerali si rende infatti responsabile di un eccesso di tossine che dovrebbero essere espulse da reni, fegato, intestino. Accade però che spesso ciò non si verifica e allora ci si trova in uno stato di intossicazione che compromette di solito la salute dell'organismo. In questi casi, depurarsi è essenziale per poterci liberare di tutte le sostanze nocive e ritrovare il nostro equilibrio, evitando l'insorgere di patologie anche gravi.  

The China Study: tra dieta e malattia, uno studio sull'alimentazione

La relazione tra dieta e malattia è il fulcro di un meraviglioso lavoro del famoso biochimico e nutrizionista americano T. Colin Campbell, che ha dato alla luce insieme al figlio che porta il suo stesso nome, il testo The China Study, destinato ad aprire un varco nell'ambito della medicina naturale. Uno studio epidemiologico senza precedenti, realizzato in collaborazione con diverse università, che è durato quasi tre decenni. Grazie a questo volume, molte delle tesi della medicina naturale sono state finalmente testate. Tra queste, l'assioma secondo cui la genetica non sarebbe il fattore predominante nella genesi delle malattie e la costatazione che i medici non abbiano consigli adatti per mantenersi in buona salute. Nella ricerca, anche l'asserzione, dimostrata empiricamente, secondo cui il controllo di grassi, colesterolo e carboidrati non siano parametri da tenere sotto osservazione per essere sicuri di mantenere la nostra salute. Secondo il volume dei Campbell, i farmaci non sarebbero il rimedio per curare le malattie di cui siamo affetti e soprattutto solo attraverso diete e stili di vita sani è certo che non si possa guarire da malattie cardiache; il consumo di latticini non sarebbe responsabile di cancro alla prostata così come gli antiossidanti contenuti nella frutta e verdura non sarebbero correlati a performance migliori dal punto di vista mentale, dopo l'invecchiamento. Questi ed altri, i punti da cui prende le mosse un libro destinato a stravolgere le sorti della medicina tradizionale, soprattutto in relazione al trattamento delle patologie e al loro rapporto con le diete.   [/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]