[et_pb_section admin_label="section"][et_pb_row admin_label="row"][et_pb_column type="4_4"][et_pb_text admin_label="Testo" background_layout="light" text_orientation="left" use_border_color="off" border_color="#ffffff" border_style="solid"] Fiori di Bach per Riequilibrare il Corpo la Mente e le EmozioniI fiori di Bach rappresentano una cura alternativa per il benessere psico fisico basata sulla terapia con i fiori che fu ideata da un medico inglese, Edward Bach, da cui prese il nome. Il medico sosteneva che ognuno di noi sarebbe in grado di effettuare una autodiagnosi e di guarirsi in maniera autonoma e validò la tesi secondo cui la terapia dovesse avere un carattere preventivo, senza alcun effetto collaterale. Il principio che sta alla base della floriterapia di Bach è quello secondo il quale nella cura di un individuo debbano essere prese in considerazione emozioni e personalità che sarebbero il campanello d’allarme nel corpo per il comparire di qualsiasi tipologia di patologia. Tutti i fiori, secondo Bach sono in grado di fornire l’input per trasformare una emozione negativa in una positiva, facendo così sparire i sintomi. Il sintomo fisico infatti non sarebbe altro che il disturbo che si origina ad un livello più profondo. Bach ebbe molti sostenitori e molte critiche per questa sua teoria, di solito relegata nel cantuccio delle cure con effetto Placebo. Secondo i suoi sostenitori però, i fiori sarebbero capaci di rilasciare nell’acqua la loro energia o memoria, attraverso le quali curare noi stessi da tantissime patologie più o meno gravi.

La Storia e la Suddivisione dei Fiori di Bach

Secondo quanto sostenuto dal medico inglese, la malattia altro non è che il risultato di uno squilibrio tra le scelte che si fanno con la mente e con il cuore. Uno squilibrio che se inascoltato genere un sintomo nel nostro corpo che provoca dolore. Ma se tutti noi seguissimo il nostro istinto, saremmo in grado di fare delle scelte che permetterebbero al nostro organismo di rimanere in salute e di godere del suo benessere naturale. Nascoste aldilà di ogni nostro disturbo di tipo fisico, secondo Bach ci sarebbero paure, emozioni negative che se guarite a livello mentale, potrebbero far beneficiare anche il nostro corpo. Ed è sulla base di questo principio che il medico riuscì ad identificare 38 rimedi floreali che corrisponderebbero a 38 emozioni diverse capaci di trasformare l'emozione negativa in positiva. Un processo quindi non di cancellazione della negatività ma di trasformazione della stessa, che consenta di ritrovare uno stato armonico tra mente e cuore utile per permettere al sintomo fisico di andar via. La classificazione dei fiori secondo Bach comprende quindi 12 guaritori, 7 aiuti e 19 assistenti. Campo di Fiori di Bach

Fiori di Bach: Efficacia e Preparazione

L’efficacia dei Fiori di Bach è stata più volte invalidata dalla comunità scientifica così come anche dalla ricerca clinica internazionale che ha evidenziato come l’effetto della teoria di Bach sia esclusivamente placebo. Nonostante ciò, moltissime persone utilizzano i Fiori di Bach ed il metodo con il quale oggi vengono estratte le essenze dai fiori è rimasto immutato. Due sono le prassi che il medico britannico scelse per la preparazione: il metodo del sole e della bollitura. Il primo metodo è utilizzato per i 12 guaritori e prevede la raccolta dei fiori con l’aiuto delle forbici, i cui boccioli si lasciano cadere all’interno di un recipiente nel quale si lasceranno a macerare per 4 ore coperti, con acqua pura. Trascorso questo tempo, l’acqua verrà filtrata ed aggiunta a brandy o cognac dopo esser stata filtrata. Il metodo della bollitura, invece, è più rapido: i germogli vengono fatti bollire in un litro e mezzo d’acqua per 30 minuti e poi filtrati per essere aggiunti al brandy.  

Per quali motivi utilizzare i Fiori di Bach

I fiori di Bach possono essere utilizzati per la paura, per la solitudine, la depressione, gli attacchi di panico e l’ansia, l’incertezza. Esistono anche Fiori di Bach per Bambini. A seconda del malessere fisico del quale si soffre, sarà necessario scegliere il mix che fa al nostro caso. Che sia effetto Placebo o meno, se fanno bene, allora è bene affidarsi ad un rimedio naturale, come diceva Bach “in assenza di ogni tipo di effetto collaterale.
[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]