Il mal di denti è un fastidiosissimo disagio che tutti, almeno una volta nella vita, hanno provato. Che si tratti di carie, di un nervo infiammato o di altre problematiche, le afflizioni dei denti riescono a mettere in difficoltà anche i più temprati. Fin dall'alba dei tempi l'uomo ha imparato però a convivere con questi disagi. E, anzi, ha sviluppato delle cure apposite, a partire da quanto madre natura aveva da offrire.    

Rimedi per calmare il Mal di Denti

Quando le gengive sono infiammate, o la radice dei denti fa male, è opportuno masticare le foglie di malva. La malva, infatti, è lenitiva. Ma vanno bene anche la cataria e la parietaria, tutte piante reperibili in erboristeria. Se il problema è una carie, o il dolore conseguente ad una estrazione dentaria, un altro buon consiglio è quello di prendere un batuffolo di cotone imbevuto del succo delle piante citate e posizionarlo sulla parte interessata. Questo aiuterà a placare il dolore. Anche il rosmarino è consigliato: in commercio esistono diversi preparati biologici per risciaquare la bocca, che sono utili per allieviare la sensazione di dolore provocata dalle gengive infiammate e anche come trattamento post estrazione. Le erbe officinali usate per svolgere un'azione antidolorifica sono tantissime, e praticamente nessuna presenta controindicazioni.  

Sbiancare i denti

Esistono soluzioni naturali anche a problemi di natura più estetica. Se siete fumatori incalliti, o consumatori abituali di caffè, è molto probabile che lo smalto dei vostri denti sia ingiallito. Il bicarbonato è lo sbiancante naturale più efficace. Oltre a fornire un'azione rapida, e risultati che fanno impallidire anche i dentifrici sbiancanti più pubblicizzati, si tratta di un rimedio completamente naturale e veramente economico. Basterà utilizzarlo come un comune dentifricio per qualche settimana, ed otterrete finalmente uno smalto bianco. L'unica pecca del bicarbonato è che un consumo abituale potrebbe erodere la superficie dei denti. Va bene usare anche il limone per una simile procedura, essendo un agrume ricco di sostanze acide ed antibatteriche. In questo caso, però, bisogna centellinarne l'uso: i denti vanno sfregati con il succo di limone, o la sua buccia, non più di una volta a settimana.  

Mal di Denti: Prevenire la carie

La prevenzione è il miglior rimedio per contrastare l'insorgenza della carie.
Lavarsi i denti più volte al giorno, evitare cibi ricchi di zucchero (specialmente prima di andare a letto), non esagerare con tabacco e caffè: sono tutte buone dritte per conservare una perfetta salute. Esistono però anche delle erbe che si sono dimostrati formidabili nel prevenire la formazione di carie. L'alliaria ne è un esempio: masticare le sue foglie è un forte deterrente per la dolorosa malattia. Anche la coda cavallina (equiseto) è un  buon deterrente: il consiglio è spazzolarsi i denti con la sua polvere, comunemente reperibile in erboristeria.